giovedì 27 giugno 2013

Review: Natural Liquid Foundation Lavera

Probabilmente questo post mi causerà il linciaggio da parte delle masse perché di questo fondotinta ha parlato Clio nel suo ultimo video tutorial occhi verdi economico e ha detto che non le è piaciuto, mentre a me...piace.
Ovviamente lo uso da tanto tempo, non l'ho comprato ora, quindi è una review più che ponderata.
Prima di parlarne bisogna fare un paio di premesse, prima: stiamo parlando di un fondotinta liquido naturale, con un inci biologico, quindi non ci si può aspettare la stessa performance di uno di quelli pieni di siliconi. Seconda premessa, appena lo erogate dalla pompetta non vi spaventate: ha un colore piuttosto aranciato e scuro, ma dopo poco si ossida uniformandosi perfettamente al colorito della pelle. 


sabato 22 giugno 2013

Mascara Blinc Amplified, il primo mascara che si rimuove con l'acqua



Macchie di nero sull'asciugamano dopo esserci lavate il viso e tutte sappiamo chi è il responsabile: il mascara. Nonostante siamo state attente a rimuoverlo al meglio c'è sempre qualche traccia che non va via; o perché il mascara era waterproof e noi non avevamo un bifasico o perché lo struccante non fa il suo dovere, purtroppo qualche residuo rimane sempre. 
La soluzione a questo problema ce la propone Blinc con il suo Mascara Amplified, il mascara che si rimuove esclusivamente con un po' di acqua calda. -
La presenza di polimeri filmanti permette al mascara di avvolgersi attorno alle ciglia come se fosse un rivestimento, un guanto, riuscendo così a rimuoverlo con estrema facilità usando solo dell'acqua: basta infatti bagnarsi le mani con un po' di acqua tiepida e applicare una leggera pressione sulle ciglia dalla radice verso punte, in questo modo sarà come sfilare la guaina che ricopre le ciglia.
Lo scovolino inoltre, permette di separare le ciglia una ad una incurvandole e conferendogli volume. Da adesso in poi non ci sarà più bisogno di stressare gli occhi con sfregamenti e struccanti aggressivi, basterà un piccolo tocco e un po' d'acqua. 

venerdì 21 giugno 2013

Trucchi in cucina: Ricetta del pesto alla trapanese


In questi giorni il caldo si sta facendo sentire in tutto il suo splendore e a me è venuta una gran voglia di mare. Se dico mare non posso non pensare alla scorsa estate quando sono andata in vacanza a Lipari e nello specifico non posso non pensare alla cucina siciliana, quei sapori del sud decisi, ma al tempo stesso semplici, che sanno d'estate, sole, mare e vento. 
Il passo al pesto alla trapanese è stato breve. E' una ricetta di una semplicità disarmante, ma che in un momento ti riempe la casa di profumi, di salsedine e di vacanze. Il pesto alla trapanese è il corrispettivo del sud del pesto alla genovese, infatti al posto dei pinoli ci sono le mandorle con l'aggiunta dei pomodori.

Ingredienti (per 1 persona):

6/7 pomodori datterini
25gr di mandorle
4 foglie di basilico
2 spicchi d'aglio

Considerate che con questa quantità il sugo viene bello ricco e abbondante, se preferite la pasta un po' più "asciutta" allora gli ingredienti vanno bene anche per due persone.
Il procedimento è semplicissimo: lavate bene i pomodori e le foglie di basilico, nel mentre mettete sul fuoco l'acqua. Non appena l'acqua inizia a bollire immergetevi i pomodorini per 3 minuti, vanno solo sbollentati. Tirateli fuori con un mestolo, l'acqua la potete utilizzare tranquillamente per poi cuocerci la pasta così vi risparmiate di lavare due pentole. 
Mentre la pasta cuoce, frullate insieme le mandorle, i pomodori scottati (se non amate le bucce, spellate i pomodori) il basilico e l'aglio. Quando il composto è ben omogeneo aggiungete un po' d'olio e frullate di nuovo così che il composto non sia troppo compatto, ma rimanga leggermente più cremoso. 

Scolate la pasta, mescolate, aggiustate con sale, pepe e parmigiano (la ricetta vorrebbe il pecorino, ma quello che ho in casa è troppo forte e avrebbe coperto tutti gli altri sapori quindi ho optato per il parmigiano che è più delicato). La meraviglia di questa pasta è il profumo, l'aglio e il basilico le conferiscono un aroma invitante che persuaderà anche i più scettici. Et voilà, la cena è servita e buon appetito!

giovedì 20 giugno 2013

Review: Maschera fresca viso Terra Madre - Lush

L'estate per me è il periodo di maschere, con il caldo e il sudore la pelle tende ad essere più impura e ha bisogno di maggiore cura e attenzione, e poi è così bello potersi spalmare qualcosa di fresco sul viso! La mia maschera del momento è Terra Madre di Lush.



venerdì 7 giugno 2013

Ricicla un solare con Beauty Point e Niyo&Co

L'estate sta arrivando, o almeno questo è quello che dicono in giro, e magari qualcuna è già andata al mare. Step obbligatorio, prima di lasciarsi finalmente abbracciare dai caldi raggi solari, è una revisione del beauty estivo, in particolare la parte dei solari. Ormai ci è stato detto in tutte le salse, in tutti i mari, in tutti i luoghi, nei nuraghi, dalle le alci tra le felci, che i solari da un anno all'altro devono essere gettati perché perdono il loro filtro solare e diventa rischioso utilizzarli. 
A tal proposito le Profumerie Beauty Point, in collaborazione con Niyo&Co, hanno lanciato l'iniziativa Riciclo Solare: portando in negozio la confezione vuota di un vecchio solare, potrete ricevere fino a un massimo di 3€ di sconto sull'acquisto di un nuovo solare. 
Speriamo che la prossima iniziativa nelle profumerie sia quella di riciclare anche il contenuto e non solo la confezione, intanto, se non sapete cosa fare con il vostro solare ormai scaduto presto troverete sul blog qualcosa che vi può tornare utile, stay tuned!



giovedì 6 giugno 2013

Review: Balsamo ai semi di lino de I Provenzali

"Vita da riccia", bisognerebbe farne un film!

Ci ho provato a passare ai prodotti per capelli completamente privi di siliconi, di componenti chimici e a votarmi al santissimo altare del naturale, ma non c'è verso, i miei capelli non ne vogliono sapere. 



Il balsamo ai semi di lino dei Provenzali mi sembrava un buon compromesso, prezzo abbordabile per un prodotto cruelty free, privo di sles, senza addensanti e coloranti, ma l'idillio è durato ben poco. Quando avevo i capelli lunghi riuscivo a farci un massimo di 4/5 lavaggi perché non mi districava i capelli e finivo per usarne mezzo barattolo ogni volta, ora che li ho corti mi è durato tranquillamente un paio di mesi circa.

mercoledì 5 giugno 2013

Sugarbox by Beautypreview, la box delle meraviglie

Leopardi diceva che la gioia è nell'attesta e secondo me aveva ragione!
Quanto è bello attendere che arrivi qualcosa? Le aspettative, l'attesa, immaginarsi il momento, ecco, questo è un po' il principio della Sugarbox by Beautypreview. 
La Sugarbox è un servizio su abbonamento tramite il quale, pagando mensilmente 15,00€, vengono recapitati a casa fra i 5 e i 6 prodotti di diversa tipologia e di diversi brand. Inoltre, in occasione con il loro primo anniversario, Sugarbox devolverà all'AIRC 2€ per ogni nuovo abbonamento sottoscritto nel mese di maggio.
Le box sono deliziose, scatoline di cartone rigido dall'estetica minimal ma molto elegante. Ogni mese sono caratterizzate da una fascetta di colore diverso con una citazione che fa sentire le donne coccolate e un po' speciali. I prodotti si trovano all'interno di una sacca di stoffa riutilizzabile per i propri prodotti makeup e cosmetici. 
Nella box di maggio, che mi è stata inviata dall'azienda, c'era al suo interno:
- Condizionante Istantaneo HairMed 100ml
- Ombretto compatto Mesauda 2.5gr
- Crema corpo fluida Arangara 35ml
- Bagno doccia rigenerante Arangara 35ml 
- Maschera idratante Anti-age Estetil
- Maschera viso Peel-off Canova
- 3 campioncini (crema viso idratante, BB cream, scrub peeling viso) della Estetil



Ad essere sincera inizialmente avevo storto il naso pensando che ci fossero troppi campioncini e pochi prodotti "interi", ma poi riflettendo ho realizzato che le maschere non sono campioncini, anche quando le si compra in profumeria sono monodose. Il bottino quindi è abbastanza ricco e variegato, i prodotti spaziano da quelli per la cura per il corpo a quelli per i capelli e il makeup, le taglie ovviamente sono ridotte, ma comode da portare in viaggio. Pollice in su per la Sugarbox!

martedì 4 giugno 2013

Alber Elpaz per Lancome

15 giugno, save the date!
Ebbene sì, manca poco all'uscita della nuova collezione di Lancome, rigorosamente in edizione limitata, il cui packaging è stato disegnato dall'artista creativo e fantasioso Alber Elpaz, direttore creativo di Lavin.
La collezione sarà costituita di un tris di mascara, di ombretti e di ciglia finte e verrà distribuita in una selezione di profumerie.
Il packaging è fantasioso, stilizzato, originale e ironico, niente che abbia a che fare con la serietà e la compostezza del brand.
Ecco il teaser trailer della presentazione della linea. Il mio preferito è quello con i cuori e il vostro?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...