giovedì 18 aprile 2013

Glam & the City, giornata da donne






Grazie a Valentina Grispo di Life and the City (se non conoscete il suo blog vi consiglio di andare a curiosare perché è veramente carinissimo) ho avuto la possibilità di vincere un invito per l'evento "Glam & the City", organizzato da Dionisia Events in collaborazione con Lecicale, tenutosi presso l'hotel De La Minerve a Roma.
Una giornata assolata, hotel di lusso ed un evento pensato a misura di donna: queste erano le premesse.
Obiettivo della giornata è stato giocare ad essere donna: avete presente quando da piccole mettevate i vestiti della mamma, vi truccavate con i suoi rossetti e indossavate le perle? Ecco! Più o meno questo è stato il leit motiv dell'evento.
Lecicale, Anna e Tania, hanno presentato la loro collezione. Tutti i loro abiti, o comunque la maggior parte, sono lunghi, spaziano dalle tute fino ai vestiti stile impero, con qualche capo più corto. Pezzo forte della collezione sono stati i camicioni ispirati al libro "50 sfumature di grigio": l'idea viene dalla protagonista, Anastasia, che al mattino indossa spesso la camicia del suo uomo non trovando altro da mettere e da lì nasce l'idea della camicia lunga (con tanto di laccio al collo che richiama il bondage) e una sottoveste corta come gonna.
Indiscussa è la creatività degli accessori: dalla versatile borsa a tracolla che in un gesto diventa un pratico marsupio, fino ai polsini realizzati dai loro eco-designer con materiale di riciclaggio come bottiglie di acqua minerale e i contenitori del detersivo.





Nella sala accanto, invece, la mostra dei gioielli di Elio Varuna si integrava alla raccolta di abiti di Lecicale. Artista urbano e surrealista ha prestato le proprie opere per realizzare ciondoli e collane contornate da Svarosky.



La mia parte preferita è stata il wedding corner in stile shabby chic: torte, cake pops e cupcake sapientemente decorati e dall'immancabile richiamo romantico e delicato. Le scritte minimal e dai toni pastello ricordavano i biscotti di Alice nel Paese delle Meraviglie su cui c'era scritto: "eat me". Le teiere e le tazzine da tè, protagoniste della seconda parte della giornata, erano i compagni ideali per fare quattro chiacchiere raffinate fra donne. A disposizione c'era una vastissima gamma di tè tutti rigorosamente organici e fair trade dal sapore ricco, ma delicato. Il tutto contornato da un clima sereno e rilassato, quasi amichevole, che altro si poteva chiedere di più da una giornata?







giovedì 11 aprile 2013

Review: Maschera Cléo yogurt con kiwi


Inizio con due parole: non compratela!
Parliamo di una maschera viso purificante agli estratti di kiwi che dovrebbe "eliminare efficacemente le impurità, il sebo in eccesso e la lucidità della pelle" e inoltre aggiungono "calma e distende i tratti del viso"; forse quelli di qualcun altro, ma non di certo i miei!






Ho una pelle delicata sì, ma devo dire che non ho mai avuto problemi di allergie, irritazioni, arrossamenti (l'unico è stato il sapone di Aleppo) quindi tutto sommato ho un ottimo livello di tollerabilità. Questa maschera per il viso, non appena l'ho applicata, ha iniziato a bruciarmi. Non ho fatto nemmeno in tempo a finirla di stendere che l'ho dovuta risciacquare immediatamente. 
Ho provato ad usarla una seconda volta (nelle confezione c'erano due mono dosi) pensando che la prima potesse essere un caso, che magari avevo la pelle più sensibile in quel momento per qualche motivo a me ignoto. Così ho aspettato tanto tempo, parlo di mesi, e niente, stessa identica situazione. E' stato come spalmarsi sul viso un misto di benzina, acqua ossigenata e ammoniaca, ho avuto persino paura a gettarla nel secchio temendo esplodesse o fosse nociva per l'ambiente.
Ho cercato su internet e ho letto anche di altre ragazze che hanno avuto il mio stesso problema e che consigliavano di stare attente in che parti del viso la si applica. Sulla confezione in effetti c'è scritto che bisogna evitare il contorno occhi e la bocca (specifico che il problema di bruciore io l'ho avuto sugli zigomi, che contorno occhi non è), ma non posso usare una maschera con il terrore che se sbaglio anche di mezzo millimetro rischio di finire arsa viva come le streghe. E' assolutamente un prodotto che non vi consiglio, ad un prezzo altrettanto vantaggioso ci sono quelle della HQ con cui fate almeno 3 applicazioni e sono molto valide.
Il prezzo si aggira tra 1.50€ e 2.00€ a seconda di dove l'acquistate


sabato 6 aprile 2013

BB Nail foundation, la BB cream per unghie

Ne abbiamo sentito parlare all'inizio con sospetto, poi con interesse finché non è diventata parte integrante del nostro vocabolario e della nostra beauty routine: parliamo delle BB cream.
Per chi non lo sapesse, le BB cream sono delle creme colorate ( BB sta per Blemish Balm) che oltre ad uniformare come un fondotinta, ma in maniera più leggera, idratano anche la pelle. Sono state create per tutte quelle donne che al mattino hanno bisogno di essere impeccabili, ma con pochi gesti. Le BB cream ormai non hanno più frontiere, infatti, Deborah Milano ha realizzato la prima BB cream per unghie: la BB nail foundation.
Stiamo parlando di una base che unisce le tradizionali caratteristiche con i principi innovativi delle BB cream. Questo nail foundation è arricchito con vitamina E e F che uniforma il colore eliminando le discromie, ma al tempo stesso leviga l'unghia grazie alla mica, un cristallo naturale, e inoltre ha proprietà rinforzanti. Può essere utilizzata sia come base per il vostro smalto preferito oppure potete applicarla da sola per un look semplice, ma raffinato dai toni nudi. La BB nail foundation è disponibile in due colori: rosa e nude. Lo potete trovare in tutte le profumerie al costo di 8.20€



venerdì 5 aprile 2013

Stylight, la fashion community a portata di tutti





















Siete delle fashion addict? Sempre informate su tutti i trend del momento? Pensate di avere uno stile impeccabile e di essere delle potenziali trend setter? Allora Stylight è il sito che fa per voi! Una fashion community dove gli utenti sono liberi di dare sfogo alla vostra personalità attraverso le mood board, delle bacheche dove potete inserire citazioni, video, canzoni, immagini e scegliere dallo shop presente nel sito gli indumenti e gli accessori che più amate. Potrete esprimere liberamente il vostro stile, creare dei collage che dicano qualcosa di voi e non solo quali sono i vostri capi preferiti. Se avete un minimo di dimestichezza con siti come Pinterest e Fashiolista, Stylight non avrà segreti per voi. Anzi, Stylight è decisamente più fruibile e completo rispetto a Fashiolista, prima di tutto per la grafica: i colori sono più chiari, delicati e rendono la navigazione piacevole al contrario di Fashiolista che ha dei colori piuttosto scuri e "opprimenti". Inoltre Stylight vi permette di creare molto di più di una semplice wishlist di must have, è un vero e proprio mezzo di espressione.
Un'altra cosa decisamente apprezzabile di questa fashion community è il sistema di ricerca di capi e accessori. Le sezioni sono divise per uomo e donna e ognuno ha delle sotto categorie raggruppate per tipologia, come borse, ballerine, jeans etc. il che rende la ricerca facile e rapida. Se aveste bisogno di trovare un oggetto in particolare, ci sono ulteriori parametri di ricerca come la fascia di prezzo, il colore, la marca o lo shop online.
Stylight include anche una sezione Magazine. Sarà come sfogliare una delle vostre riviste di moda preferite; troverete articoli sulle fashion blogger, sui trend della stagione, esperienze e articoli da blogger che vi racconteranno la moda delle maggiori capitali europee. 
Insomma, se seguite i passi della moda non potete non fare una tappa su Stylight. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...