giovedì 17 gennaio 2013

Non ti scordar di me, lo struccante Lush

Parliamo ancora di Lush e ancora di viso, questa volta non si tratta di un detergente ma di uno struccante: mai recensione fu più sofferta e combattuta! La descrizione sulla confezione riporta questa dicitura 
"Fa magie: pulisce in modo impeccabile, elimina(davvero!) ogni traccia di make-up ed è delicatissima, anche con gli occhi."

Non che lo struccante non funzioni, il problema è che ci sono molti risvolti della medaglia. Primo fra tutti la formulazione stessa dello struccante. Parliamo di una morbida cremina, dalla consistenza molto compatta (si ammorbidisce con il calore delle dita una volta che andate a prelevarla) a base di olio di mandorle dolci, cera d'api, glicerina vegetale e miele. Questi ingredienti sono ottimi per uno struccante occhi, l'ho provato e riprovato ed è eccezionale, strucca tutto, dal mascara all'ombretto e anche il trucco waterproof, ma per quanto riguarda il viso ero perplessa. 
Per utilizzarlo basta prenderne un po', massaggiarlo sugli occhi e poi pulire il tutto con del cotone imbevuto di tonico perché, altrimenti, i residui non li toglierete mai. Piccolo tip: quando lo usate, preparatevi sul ripiano del lavandino tutto l'occorrente per rimuoverlo perché, essendo particolarmente corposo, vi impasterà gli occhi. 




Parlando invece della sua funzione di struccante viso, avevo le mie riserve ma ho voluto dargli comunque una possibilità. Ne ho preso un po' e ho iniziato a massaggiarlo sul viso col fondotinta (anche lì, non è il massimo dell'igiene dover pucciare di continuo le dita nella confezione dopo essersi massaggiate il viso pieno di fondotinta e cipria) e l'ha sciolto, su questo non c'è dubbio. Invece di usare il cotone ho fatto una prova lavandolo via direttamente con la saponetta; partendo dal presupposto che le saponette sgrassano anche l'olio da cucina sulle mani, io questo struccante non sono riuscita a toglierlo! Probabilmente c'era da aspettarselo, dato che in faccia avevo già un pastone di fondotinta e struccante e metterci del sapone sopra è stato il colpo di grazia: mi sono ritrovata sul viso un misto tale che nemmeno dell'esplosivo al plastico sarebbe riuscito a rimuovere. Vi starete chiedendo: se lo sapevi, perché l'hai fatto? E ora vi spiego anche la ragione. 

Una delle cose che amo di Lush è il suo essere nature-friendly, ma nel momento in cui, per togliere uno struccante dal viso, devo usare almeno 4 batuffoli di cotone se non anche di più, è inutile. Non serve a niente avere uno struccante naturale, in crema (riducendo quindi al minimo l'utilizzo di involucri e confezioni) se poi per rimuoverlo devo disboscare una foresta.

Decisa a non arrendermi, ho fatto un giro su internet e nei vari blog, una ragazza consigliava di utilizzare una spugnetta per ovviare al problema degli sprechi. Giusto, ottima idea! L'altra sera prendo, mi strucco e il trucco va via tutto, però....sì, c'è sempre un però. La spugnetta va lavata e rilavata per togliere tutto il trucco e lo struccante che, essendo molto corposo, si rimuove a fatica. Il viso rimane comunque un po' grasso e appiccicoso (badate bene che dopo lavo lo stesso il viso con la saponetta) e inoltre, da quando l'ho usato (parliamo di due volte) mi sono ritrovata un brufolo sulla fronte, posto in cui non ne avevo più dai tempi delle medie.

Per il no o per il sì, io non ve lo consiglio. Come struccante viso non va bene per tutti i tipi di pelle e il suo utilizzo è troppo laborioso, ma se non vi dispiace perdere quei 20 minuti e avete la pelle secca, allora può andare bene. Come struccante occhi è eccezionale, le uniche due pecche sono la sua applicazione e il fatto che, se lo usate solo come struccante occhi, vi durerà da qui al secondo divorzio dei vostri figli. Il barattolino più piccolo, da 45gr, ne contiene veramente tanto per essere uno struccante occhi e, come tutti i prodotti Lush, ha una scadenza. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...