martedì 28 marzo 2017

Skin Care Routine inverno/primavera 2017

Sono una brutta persona e una pessima blogger, dopo tre mesi torno nel mio spazietto a scrivere con la coda tra le gambe e la tastiera impolverata. Purtroppo a volte la vita mi investe e mi travolge, quando ho la testa troppo stipata di pensieri non riesco a dedicarmi nemmeno ai miei passatempi preferiti. Quando la tempesta si calma un po' e riprendo una boccata d'aria, torno alle buone e vecchie abitudini come scrivere sul blog.
In questo post parliamo di skincare, perché da un po' di tempo ho preso l'abitudine di cambiare periodicamente i prodotti, non solo per provarne di nuovi, ma anche per adattarli alle esigenze delle mia pelle e alle condizioni "climatiche".
I prodotti che sto usando sono:
Il detergente viso Ultra Facial Cleanser di Kiehl's
Il Tonico Cucumber Herbal Alcohol-Free di Kiehl's
La Crema Viso Preventiva Per Pelli Giovani di Biofficina Toscana
The Boosters - Siero Intensivo alla Vitamina C di Diego dalla Palma
Il Rehydrate Soin Contour Yeux - Eye Contour Treatment di Eau Thermale Jonzac

Passiamo a vedere in maniera specifica i singoli prodotti. 
Per la detersione quotidiana del viso uso L'Ultra Facial Cleanser di Kiehl's, un detergente molto delicato e della texture cremosa. Inizialmente sbagliavo: ne usavo tantissimo perché non inumidivo il viso ed essendo il prodotto molto viscoso trovavo difficile applicarlo su tutto il viso. Ora prima di utilizzarlo bagno un po' il viso, così non rimane cremoso ma produce una schiumetta che permette di far scivolare meglio il prodotto, fino poi a produrre una vera e propria schiuma morbida quando lo lavate via. Se cercate un prodotto efficace e delicato per una pelle senza particolari problematiche questo è il detergente perfetto. Penso che l'Ultra Facial sia ottimo da utilizzare in combo con qualche spazzola elettrica tipo il Clarisonic, perché essendo particolarmente viscoso rimane sulle setole senza scivolare via e non diventa troppo schiumoso. Alla fine il viso rimane delicatamente deterso, la pelle resta morbida e non tira. 
Subito dopo passo al tonico Cucumber Herbal Alcohol free sempre della Kiehl's, un tonico al cetriolo rinfrescante con un leggero effetto astringente. Ne verso un po' su un dischetto di cotone e lo tampono su tutto viso prestando particolare attenzione all'attaccatura dei capelli e sul resto dei contorni del viso per rimuovere eventuali residui del detergente. Noto un diverso effetto di questo tonico a seconda dell'andamento della pelle: in alcuni giorni ho noto che la mia pelle lo "beve" e vedo il cotoncino più asciutto; altre volte invece, probabilmente quando la pelle è più unta, mi accorgo che rimane una specie di alone scuro, quasi grigio, che mi fa pensare che la pelle sia pulita più a fondo.
Mentre aspetto che si asciughi il tonico, applico il contorno occhi Rehydrate Soin Contour Yeux - Eye Contour Treatment di Eau Thermale Jonzac, una crema piacevole con un erogatore a pompetta molto pratico ed igienico. La quantità che esce è sufficiente per entrambi gli occhi. La crema è molto fluida e non assorbendosi istantaneamente permette di fare un buon massaggio sulla zona. Non ho grandi problemi di occhiaie né borse quindi non posso dirvi l'effetto su questo tipo di problemi; quello che cerco in un contorno occhi è il potere idratante visto che ho diverse rughette di espressione che non permettono una buona resa dei correttori. Devo ancora trovare il contorno occhi adatto a me (così come il correttore) anche perché ogni volta che vado da Mac le ragazze mi dicono che ho il contorno occhi secco, ma al tempo stesso non posso usare prodotti troppo grassi perché sono soggetta all'insorgenza dei grani di miglio. 
Il passaggio successivo è l'applicazione di un siero, step che ho aggiunto nella mia skincare soltanto di recente. La mia scelta del momento è il Boosters - Siero Intensivo alla Vitamina C di Diego Dalla Palma, un piccolo gioiellino che secondo me vale la pena di provare e che ho acquistato grazie a una bella promozione su Profumerie Sabbioni (vi consiglio di monitorare costantemente perché ha sempre sconti interessanti) . Ho scelto questo siero perché contiene vitamina C ed è un prodotto antimacchie. Da un paio d'anni mi è comparsa una macchia al lato della bocca, non so se sia una macchia solare o causata dalla pillola, che volevo sparisse. Sono arrivata ormai oltre metà boccetta e posso dire che la macchia è praticamente scomparsa. Lo utilizzo versandone due gocce sul palmo che massaggio qualche istante tra le mani e che poi picchietto sul viso. Quando inizia a diventare leggermente appiccicoso significa che è stato assorbito e che sta iniziando ad asciugarsi. Devo dire che il prodotto è piuttosto volatile quindi impiega davvero poco ad assorbirsi. Il profumo è gradevole, leggermente dolce ma non stucchevole; inoltre la boccetta ha un praticissimo contagocce che vi permette di prelevarlo senza sprechi. Un piccolo trucchetto che attuo quando voglio fare qualche "intervento d'urto" è passare il contagocce sporco dei residui di siero direttamente sulle macchie che voglio schiarire, tipo quelle lasciate dai brufoli.
L'unica accortezza che dovete avere con questo prodotto è quella di evitare di utilizzarlo in estate perché, essendo un siero antimacchia, rende la pelle fotosensibile. 

Come ultimo step passo all'applicazione della crema, nel mio caso la Crema viso preventiva per pelli giovani di Biofficina Toscana. Io non ho più parole per descrivere il mio amore nei confronti di questo marchio, tutti i loro prodotti che ho provato non mi hanno mai delusa e li consiglio a tutte le mie amiche. Questa crema è stata l'ennesimo successo realizzato da questo brand: adatto per le pelli giovani che hanno bisogno di idratazione non eccessiva, è una crema delicata, affatto pesante e che si assorbe immediatamente. Ha un delicatissimo profumo di rosa e camomilla che trovo delizioso senza persistere troppo a lungo. Una cosa che ho apprezzato davvero tantissimo è la confezione con il praticissimo meccanismo airless: mano a mano che consumate la crema la base sale ripulendo perfettamente le pareti del barattolino, così facendo non va sprecato nemmeno un grammo di prodotto e siete in grado di vedere quando sta finendo. 


I prodotti bonus della mia skin care sono entrambi a marchio Queen Helene: uno è lo Scrub Oatmeal'n Honey e l'altro la famosissima Maschera Viso Mint Julep.


Lo scrub ha un piacevole profumo di porridge, mi piace molto questo scrub perché ha una base pastosa con dei granuli di media grandezza che producono una buona esfoliazione e lasciano la pelle morbida. Non è difficile da risciacquare, prestate solo un po' più di attenzione alle sopracciglia perché di solito lì rimangono incastrati dei granellini. Io lo utilizzo durante il weekend direttamente sotto la doccia, quando ho qualche minuto in più per coccolarmi, così che sono sicura di farlo almeno una volta a settimana.

L'altro è un grande classico della skin care che conoscerete sicuramente, ovvero la maschera Mint Julep. Questa maschera mi piace prima di tutto per il prezzo: il costo è irrisorio (non so quanto costi di specifico perché me la porta ogni volta una cara amica dagli Stati Uniti) e ogni confezione contiene una quantità enorme di prodotto che vi durerà tantissimo. La maschere è di colore verde ed ha un fresco profumo di menta, la consistenza è molto pastosa e questo è l'unico difetto che ho riscontrato. La devo lavorare parecchio sul viso prima di poterla spalmare in maniera omogenea e ho anche difficoltà a spremere il tubetto, devo utilizzare entrambe le mani altrimenti non riesco a farla uscire. Una volta applicata la maschera va tenuta in posa per almeno 7/10 minuti, quando si è seccata (e probabilmente non sarete più in grado di muovere il viso) è ora di rimuoverla. Lascia la pelle molto morbida, aiuta ad asciugare i brufoli e a rimuovere i punti neri e non lascia la pelle particolarmente secca. Essendo molto asciutta nella consistenza bisogna prestare un pochino di attenzione nel rimuoverla perfettamente specie ai lati del naso. Anche questa maschera, come lo scrub, lo faccio una volta a settimana. 
Eccoci qua, con questo post lunghissimo (ho recuperato alla grande) vi ho parlato dei miei prodotti preferiti della skin care che mi porterò fino all'estate, anzi sicuramente prima. Ho preso un paio di cose nuove in vista del caldo che si avvicina progressivamente a grandi passi e ovviamente vi parlerò anche di quelli dopo averli provati a sufficienza. 
Voi avete qualche prodotto interessante per la skin care da consigliarmi? 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...