mercoledì 13 febbraio 2013

Natyr sapone all'olio d'oliva: per donne che guardano al futuro

Da sempre l'olio d'oliva è stato uno dei maggiori prodotti del mediterraneo, ma ora è anche un prodotto di bellezza sotto forma di sapone grazie alle donne palestinesi dell'associazione AOWA (Association of Women 's Action for Traning e Rehabilitation) nata nel 1994. Le intraprendenti donne appartenenti a questa fondazione sono riuscite a costruire una rete di commerci che si basasse sulle loro necessità, associando alla produzione locale nuove tecnologie e così, nel 2000, hanno potuto avviare un'attività commerciale dei loro prodotti come quello del sapone all'olio d'oliva. 

La produzione del sapone Natyr a base di olio di oliva ha permesso loro di rivalutare la propria terra proteggendola da uno sfruttamento indiscriminato e riuscendo, allo stesso tempo, ad utilizzarne tutti i frutti: una valida iniziativa sotto tutti i punti di vista.

Ingrediente base di questo sapone, ovviamente, è l'olio d'oliva che permette una detersione delicata e per niente aggressiva; inoltre, grazie alla presenza della vitamina A ed E, aiuta a contrastare i radicali liberi e la secchezza. Le donne dell'AOWA hanno aggiunto gli olii essenziali di lavanda e alloro che conferiscono al sapone una gradevole profumazione, ma che al tempo stesso proteggono e leniscono la pelle. Il sapone è inoltre prodotto senza conservanti e coloranti ed è acquistabile in tutte le Botteghe Altromercato al prezzo di 3.70€ o in una comodissima confezione regalo, al costo di 5.70€, contente tre saponi.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...